Chelsea-Inter, le pagelle dei nerazzurri: il migliore è Borja. Male invece…

0

Le pagelle

Ecco le pagelle dei nerazzurri a cura della nostra redazione:

Padelli 6,5: il portiere ex Torino salva più volte il risultato con parate non impossibili ma comunque efficaci. Unico errore un mancato stop con i piedi dopo uno scomodo retropassaggio di Skriniar.

D’Ambrosio 6: fa il suo compito senza acuti positivi e negativi.

Skriniar 7: il centrale ex Samp si impone come re indiscusso della difesa quest’oggi. Chiude la porta a tutti i giocatori del Chelsea e non fa passare un pallone. Unica pecca il brutto retropassaggio a Padelli nel primo tempo.

Miranda 6,5: solita partita di esperienza per il centrale brasiliano.

Nagatomo 6: come D’Ambrosio non si vede tantissimo, ma non sbaglia quasi nulla.

Gagliardini 6,5: buona partita di sostanza per Gaglia, che sbaglia pochissimo e si fa trovare in ogni zona del campo.

Borja Valero 8: 32 anni e mezzo ma corre come un ragazzino. Recupera tantissimi palloni, disegna magicamente le manovre nerazzurre e compie dei lanci calibrati con il contagiri. Sindaco migliore in campo.

Candreva 5,5: sbaglia una ghiotta occasione in avvio, facendosi recuperare da David Luiz. Si vede poco.

Brozovic 6: non incide particolarmente ma non commette gravi errori.

Perisic 7: domina la fascia sinistra facendo andare in tilt Rudiger e compagni. Sigla il gol del 2-0 ed è sempre pericoloso.

Jovetic 7,5: gol e assist per il montenegrino, che dimostra giorno dopo giorno di meritarsi un’altra chance in maglia nerazzurra.

Kondogbia 4: entra e segna subito un clamoroso autogol. Non si riprende più dall’errore e sbaglia quasi tutto.

Joao Mario 5: viene provato come prima punta e sbaglia un gol giù fatto a tu per tu con Courtois.

Eder 6: pressa bene come al solito, entra in una fase del match dove c’è solo da difendere.

Ansaldi 6: entra nel finale e si fa trovare pronto nel chiudere tutti gli spazi.

Murillo 5,5: stesso discorso di Ansaldi, entra nel finale per difendere il risultato. Commette un errore nel finale che poteva costare caro.

Gabigol 5,5: si nasconde, lontano dalla palla. Un piccolo passo indietro rispetto alle ultime prestazioni. Ha avuto comunque pochi minuti per dimostrare il suo valore.

Ranocchia s.v.

Valietti s.v.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.