Colonnese a MI: “Icardi, Suning e Dalbert: ecco cosa penso. Lo spogliatoio…”

0

L’intervista di MI a Colonnese

La nostra redazione ha contattato in esclusiva Francesco Colonnese. L’ex difensore nerazzurro ha spiegato il suo punto di vista sull’attuale situazione dell’Inter. Ecco le sue parole:

Secondo lei l’introduzione di una figura vicina allo spogliatoio che rappresenti gli ideali nerazzurri potrebbe aiutare i giocatori ad aumentare il senso di appartenenza a questi colori? Se sì, ha qualche nome?

“Sicuramente sì. Servirebbe un italiano, innanzi tutto. Io dico sempre che il mondo Inter deve essere campeggiato da qualche italiano che conosca bene l’ambiente nerazzurro. Mi vengono in mente i nomi di Bergomi e Materazzi, giocatori che hanno dato tutto per l’Inter e che conoscono la piazza. So com’è il pubblico, un pubblico che apprezza molto l’impegno e vuole sempre il massimo, sempre qualcosa di più. La cosa negativa di questi anni è che sono stati scelti giocatori che hanno tante qualità tecniche ma che si sono rivelati spesso piuttosto egoisti, calciatori che pensano più a sè stessi che alla squadra. Questi giocatori non sono da Inter.

Considerando che lei era un difensore, come giudica l’attuale reparto difensivo dell’Inter? Si è parlato molto di de Vrij in ottica estiva, la convince?

“Sì, de Vrij per il futuro è ottimo. E’ un difensore completo, forte fisicamente, abile sia nella difesa a 3 sia in quella a 4; un giocatore da Inter. Il reparto difensivo fino ad ora ha fatto molto bene, ha sempre giocato con aggressività. Skriniar è un difensore molto forte, D’Ambrosio tranne nelle ultime uscite ha giocato sempre bene, Miranda si è ripreso, Nagatomo mi era piaciuto fino a quando era stato titolare, ma è poi stato venduto nel mercato di Gennaio. Santon è un calciatore migliorato, ma ha ancora troppi cali di tensione: nelle grandi squadre non ce lo si può permettere.”

Cancelo e Dalbert: il primo ha convinto i tifosi, il secondo è ancora un punto interrogativo. Un suo parere su entrambi?

Cancelo è migliorato tantissimo, ha appreso molto da Spalletti; inizialmente sembrava spaesato, poi si è guadagnato meritatamente la titolarità. Lo reputo un giocatore pronto, lo preferisco a destra che a sinistra. Dalbert non mi ha convinto: non è ancora pronto, non è da Inter, non si è adattato bene al nostro calcio: è giovane, ma ancora acerbo.”

Un parere su Suning: ha fiducia nel loro progetto?

“Ho fiducia nelle parole che ha detto Moratti, il mio presidente (ride, ndr) ne ha sempre parlato bene, dicendo che Zhang è una persona con delle idee molto chiare. Con Inter Forever sono stato da Suning a vedere quello che ha: dal punto di vista economico posso assicurare che ha tanto, tantissimo da poter dare. Suning ha speso in questi anni: ha speso male, però l’ha fatto. Ho fiducia nel futuro, una volta che l’Inter avrà sistemato il bilancio Suning comprerà grossi giocatori, almeno io la penso così.”

Un ultima domanda: si è parlato molto negli ultimi mesi dell’interesse di Real Madrid e Barcellona rispettivamente per Icardi e per Skriniar. Soprattutto se l’Inter dovesse mancare la qualificazione alla Champions, uno dei due potrebbe essere sacrificato. Per lei, chi sarebbe meglio cedere fra i due e perchè?

“Partiamo dal presupposto che sono entrambi dei campioni, giocatori di altissimo livello. Icardi? E’ da troppo tempo che si vocifera che possa andare via, prima si parlava del Napoli e ora, da qualche mese, del Real. Io spero che possa rimanere perchè è un grande attaccante, ma se dovessi scegliere, fra i due, sacrificherei lui. Skriniar mi piace, l’ho conosciuto e mi sembra un ragazzo molto serio, oltre che un difensore forte fisicamente e aggressivo. Sceglierei Icardi, perchè fra i due credo sia quello che accetterebbe più volentieri la cessione, inoltre sostengo che Skriniar sarebbe difficile da rimpiazzare con qualche altro difensore.”

La redazione ringrazia Francesco Colonnese per la disponibilità.

 

 

 

 

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.