Editoriale: L’Inter ride col Joker Spalletti, Batman non vincerà!

0

Editoriale post vittoria nerazzurra contro l’Hellas

Mentre il mondo che circonda l’Inter aspetta sul trespolo il primo passo falso della formazione nerazzurra i ragazzi di Spalletti continuano a marciare spediti. A ritardare l’attesa degli altri. A vincere e ridere di gusto. Ad allungare quest’agonia del nemico che pensava di vederla cessare a Roma, Napoli, nel Derby persino ieri a Verona.

La faccia dell’Inter di oggi è quello del suo leader, mister Luciano Spalletti. Una faccia da ‘stronzo’ che sa il fatto suo. Conscio del lavoro che sta facendo e di avere ancora cartucce da sparare di qui a maggio. Una faccia antipatica per chi non ha la fortuna di star dalla sua parte. Un volto alla Joker, per usare un personaggio cinematografico aderente al personaggio in questione.

Il Joker buono del nostro calcio ha incassato all’inizio lo scetticismo che circondava i suoi ragazzi, in silenzio. Da uomo di mondo e soprattutto di calcio ha voluto caricare il suo pallottoliere di risultati prima di rispedire al mittente tutto con gli interessi. Adesso che è lì su in classifica con 18 squadre dietro a leggere la targa della squadra nerazzurra Lucianone sta rimandando indietro gli aggettivi sgradevoli riservati al suo team in passato. Fortunata, aiutata e brutta non sono più termini calzanti per questa squadra che ormai ad un terzo di stagione compiuta continua a respirare aria di alta quota e non gelo da mezza classifica.

Il mondo calcistico sta rovesciando le gerarchie cinematografiche, l’Inter Jokeriana continua a tenere botta ed a vincere, il nemico Batman sta perdendo, sta impazzendo sul trespolo, il passo falso nerazzurro tanto sognato non è arrivato neanche nella fatal Verona.
Fatal Verona per qualcuno altro, ma questa è un’altra storia…

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.