Esclusiva MI, Ceravolo: “Pastore all’Inter? Stanno trattando, il suo entourage…”

0

Franco Ceravolo in esclusiva a Mondo-Inter

Franco Ceravolo, ex dirigente di Livorno, Juventus e Palermo ha risposto in esclusiva alle nostre domande. Argomento principale il mercato con i nerazzurri alla ricerca di rinforzi per centrare un piazzamento per la prossima Champions League. Ecco l’intervista integrale.

Pastore-Inter, solo fantamercato o qualcosa di più?

Bisogna chiedere ad Ausilio e Sabatini. Quello che so è che è un grande calciatore: il suo entourage ha un grande rapporto con l’Inter. Ormai lo sanno tutti che stanno trattando. Come ho detto ieri (a Sportitalia, ndr) è un calciatore che l’Inter sta cercando. Anche il giocatore in ottica Nazionale vorrebbe giocare di più e non so se ci sono i presupposti per il trasferimento. Sicuramente è un giocatore appetibile da grandi squadre, tra cui anche l’Inter”.

‘El Flaco’ è l’uomo giusto per l’Inter di Spalletti?

E’ un giocatore che conosciamo molto bene in Italia: salta l’uomo, gioca sulla trequarti e può giocare in più ruoli. Ha le caratteristiche giuste che l’Inter sta cercando. Ausilio e Sabatini sanno sicuramente cosa fare, non arriveranno all’ultimo giorno di mercato per capirlo. Chiaro che le trattative, quando si tratta di campioni sono sempre difficili per l’aspetto economico e il contratto, senza dimenticare il PSG che è una società importante che non fa sconti: non è facile raggiungere un calciatore così prestigioso. Per le caratteristiche che ha farebbe fare il alto di qualità a qualsiasi squadra che cerca un giocatore con quelle caratteristiche“.

Oltre a Pastore, quale giocatore è necessario all’Inter per centrare la qualificazione in Champions League?

L’Inter è già un’ottima squadra. Stimo molto Ausilio e Sabatini e sapranno loro cosa fare. Già così com’è può raggiungere la Champions League con la rosa attuale. Con un calciatore di spessore diverso avrebbe qualche possibilità in più di raggiungerla. L’Inter sicuramente è una buona squadra con un grande allenatore e con uno staff dirigenziale importante: non hanno bisogno di consigli”.

Joao Mario e Brozovic: puntare ancora su di loro o cederli per fare cassa?

Rispetto le persone che lavorano che sono competenti. Ci sono dei dirigenti capaci che sanno cosa fare. Io Credo a Spalletti che ha detto che non vuole privarsi di nessuno, ma è chiaro che se capita qualche situazione che possa portare dei vantaggi, l’Inter non se la farà sfuggire”.

Ausilio e Sabatini: come giudica il loro operato?

Come ho già detto sono due ottimi dirigenti che io stimo molto e credo che possano fare bene. Attualmente la società dell’Inter è importante con dei dirigenti altrettanto importanti, insieme ad un grande allenatore”.

Anche questo mercato dell’Inter sarà autofinanziato: tutta colpa del FPF o Suning non vuole investire?

“Non conosco la proprietà dell’Inter. Si sa che è una società forte con mezzi economici altrettanto importanti per cui hanno sicuramente una strategia di mercato. Sono sempre stati attenti al Fair Play Finanziario e sanno come rispettare le regole: fra qualche anno l’Inter con questi dirigenti e con questo allenatore possa raggiungere obiettivi importanti”.

Grazie per aver risposto alle nostre domande

È stato un piacere.

Antonio Costa

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.