Focus – Si cambi modulo, si faccia chiarezza sul mercato e si prenda un uomo spogliatoio a marchio Inter

0

SI CAMBI MODULO, SI FACCIA CHIAREZZA SUL MERCATO E SI PRENDA UN UOMO SPOGLIATOIO A MARCHIO INTER!

DI Fausto Giovanni Longo

Gravi le parole di ICARDI, ma da Capitano giuste e sincere. C’è però da sottolineare anche, come lo stesso sia ogni giorno, per sua volontà o per quella di WANDA, sotto i riflettori. La smetta anche lui di accostare il suo nome a quello del REAL, e la smetta, di chiedere adeguamenti di contratto. Piu tosto, chiarisca, nello spogliatoio, che non si può ogni anno, mollare al girone di andata. E, si prenda anche lui le sue responsabilità e faccia capire a chi è svogliato, quanto è importantissimo indossare la maglia dell’Inter
Bene ha fatto Mr Spalletti ad alzare la voce con la Società.
Ci dimostri ZANGH, come intende riportare la squadra sulla vetta del mondo. Ausilio forse, fa quello che può fare, facile fare la spesa al supermercato con  100 euro, diversa farla con 10 euro. Se c’è da investire un budget su quel budget ci si deve attestare.
Ci spieghi Sabatini cosa vuole fare, ci spieghi precisamente il progetto INTER, in ogni suo dettaglio. Ci spieghi, qualcuno, i motivi per cui, i vincoli del FPF sono cosi rigidi e, insormontabili fino al 2019.
Possibile che, i grandi economisti nostrani, tifosi e addetti ai lavori, capiscano di calcio più di AUSILIO e SABATINI? Capiscano di tattica più di Spalletti? Possibile che tutti i tifosi hanno frequentato i corsi a Coverciano?
Ci spieghino però i tifosi innamorati dell’Inter, quelli che sono  stati abituati a PANE e VITTORIE, cosa bisogna fare oltre il fantacalcio, per poter tornare a vincere.
Gravi gli errori di comunicazione che la società continua a  commettere, si dia il permesso di parlare al microfono solo all’ALLENATORE e AL CAPITANO, o, meglio solo al DS, che da AZIENDALISTA non può assolutamente dire nessuna parola fuori posto in pubblico, ma può scannare i giocatori ad APPIANO. Alzi la voce il vicepresidente, magari, in mancanza di un uomo spogliatoio, insegni, se ne è capace cosa significa indossare quella maglia. Qualcuno appenda al muro chi si sente svogliato e chi ha voglia di andarsene venga accompagnato fuori alla porta, a calci però.
Ci spieghino i  giocatori, quale blocco mentale hanno in testa, per poter riuscire a trovare la chiave, ci dicano chi sono quelli che stanno iniziando a remare contro, se ci sono.
La si smetta di fare video o foto da postare e si concentrino di più. Sappiano i giocatori, i dirigenti, i signori ZANGH che loro passano ma l’Inter resta. E resterà, per sempre.
Ci dicano perché è tanto complicato, richiamare un uomo INTER nello spogliatoio, non necessariamente ORIALI, ce ne sono tanti che saprebbero come spronare i giocatori, in questa fase.
Mister anche lei però, cambi modulo, visto che abbiamo i giocatori contati, passi ad un più prudente e razionale 4-4-2 o al 3-5-2 il tempo per far rifiatare la squadra, non possiamo sperare che ci sia una sosta tanto lunga per riprendere fiato e forze.
AMALA

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.