Mercato Inter: per un difensore centrale Sabatini ha una pazza idea…

0

Ad ore Murillo verrà ceduto al Valencia probabilmente a titolo definitivo.  L’inter si ritroverebbe quindi senza in sostituto di ruolo per Miranda e Skriniar. Resta il solo Ranocchia che è sempre dato nella lista dei partenti ( direzione Sampdoria?). Il direttore sportivo Sabatini ha individuato in un giovane argentino  di sicura prospettiva un elemento che potrebbe tornare utile nei piani si Spalletti. Stiamo parlando di Juan Marcos Foyth.

Foyth, il centrale difensivo atipico

Questo ragazzo  è sicuramente un centrale difensivo atipico, ma soprattutto moderno per le sue qualità in fase di impostazione del gioco. Foyth cresce nelle giovanili dell’Estudiantes de La Plata, squadra di proprietà di Juan Sebastian Veron, sin dall’età di 11 anni. All’epoca Marcos però era un trequartista, non un difensore centrale, e proprio da qui deriva la sua abilità nel gestire la fase di costruzione di gioco. Nonostante dalla “septima divisiòn” (i nostri “allievi”) il suo ruolo non sia stato più quello di trequartista, le sue caratteristiche e abilità non sono di certo andate perse. Tutt’ora lo stesso Foyth ammette che la sua abilità nei passaggi è una delle sue qualità migliori.

” All’Estudiantes danno molta importanza alla fase difensiva, sono grato al club per come mi stanno crescendo. Qui ci sono tanti giocatori che mi aiutano e mi danno consigli, anche se mi piace anche il calcio europeo e cerco di imitare Hummels e Piqué” dice Juan Marcos Foyth.
Quest’inverno ha preso parte al torneo sudamericano under 20 tenutosi in Ecuador con la selezione Argentina, durante il quale si è sicuramente messo in mostra e il suo talento è arrivato anche al loco Bielsa, che ha cercato e cercherà di portarlo a Lille.

Giocatore seguito da molti club europei

Ma non è l’unico a seguire questo giovane centrale. Dall’Italia lo seguono Roma e Inter, in Spagna l’Atletico del cholo Simeone e altri club europei come il PSG. La richiesta per questa promessa del calcio sudamericano è  di 9 milioni.
Dopo il torneo, concluso al quarto posto dalla sua Argentina, Juan ha trovato più spazio anche nell’Estudiantes. L’esordio in Primera è arrivato il 19 marzo, nella vittoria del Leòn contro il Patronato: 90 minuti di buon livello e una vittoria importante per la buona stagione del club. A questa partita hanno fatto seguito altre 3 presenze, tutte da titolare, che significano che il club gli darà fiducia, senza mettergli troppa pressione addosso.

Caratteristiche tecniche: anticipo e gioco aereo

Foyth è un centrale moderno, capace di organizzare l’azione dalla metà campo difensiva senza paura, rischiando anche il dribbling, se necessario, per uscire dalla pressione avversaria. Questa sua caratteristica gli permette anche di poter giocare da vertice basso a centrocampo, nonostante sia in difesa che scatena al meglio il suo talento.
In fase difensiva, appunto, fa dell’anticipo una delle sue armi migliori, sfruttando gli spazi liberi per partire palla al piede o lanciare con precisione i compagni dalle retrovie. Grazie alla sua altezza (più di 185 cm) è bravo nel gioco aereo sia per liberare l’area che andando nell’area avversaria per cercare di colpire. Ma la sua stazza non pregiudica le sue caratteristiche tecniche, che sono sicuramente invidiabili per un centrale difensivo della sua età.

Roberto Berzsenyi

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.