Inter, le verità che ci ha lasciato questo derby: è crisi aperta?

0

Tra la scarsa condizione e la mini-crisi: ecco le verità che ci ha lasciato questo derby

Un inizio super, squadra prima in classifica e imbattuta fino al 9 dicembre, poi il declino. L’allarme, in casa Inter, è definitivamente squillato. Ieri, alla Pinetina, non a caso presente anche Walter Sabatini, in quello che si dice essere stato un semplice incontro di mercato, ma che forse nasconde qualcos’altro, con Ausilio e Spalletti.

3 sconfitte consecutive, un solo gol segnato nelle ultime 5 partite e scarsità di idee di gioco: dati alla mano, di sicuro la situazione attuale è tutt’altro che positiva. Ciò che preoccupa è che la squadra sembra aver perso tutte le certezze che fino al 9 dicembre avevano fatto credere di aver scacciato definitivamente i fantasmi della scorsa stagione: se Icardi e Perisic erano i due punti fermi di questa squadra, ad oggi non si può dire lo stesso, visto e considerato che contro il Milan sono mancati soprattutto i loro colpi.

Manca un trequartista. Inutile girarci intorno: questa squadra non possiede un trequartista naturale. Lo abbiamo visto e lo vediamo: nè Brozovic, nè Joao Mario, nè Borja (comunque il meno peggio fra i 3) sono adatti a quel ruolo. Il mercato in questo senso potrà aiutare Spalletti, ma, se così non fosse, urge un cambio di modulo.

Joao Mario non convince: non lo ha mai fatto e continua a tradire la fiducia di Spalletti quando lo sceglie dal primo minuto; il portoghese appare spesso sottotono, indolente e impalpabile. A questo punto la separazione a gennaio sembra inevitabile.

La partita con la Lazio sarà il crocevia della stagione, la prova della verità. Se l’Inter riuscirà a vincere e a scacciare questa “mini-crisi” si ripartirà da punto a capo; se invece il risultato dovesse essere nuovamente negativo, ecco che da “mini-crisi” quest’ultima potrà diventare in modo definitivo una vera e propria crisi.

Inter-Lazio, dunque, per capire cosa sia davvero questa squadra.

 

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.