Parla Capello:” Bella esperienza in Cina ma troppi problemi”

0

Intervistato da Radio Anch’io lo Sport, Capello ha parlato di Suning e Cina

Da alcune settimane Fabio Capello non è più l’allenatore del Jiangsu Suning. Insieme a lui è andato via tutto la staff tecnico e anche Walter Sabatini. Il tecnico friulano, ex Juve e Milan, ha fatto una bella chiacchierata con i conduttori di Radio Anchio lo Sport. Toccati vari punti come l’esperienza in Cina e la prossima Nazionale italiana. Ecco le sue parole:” In Cina è stata una bella esperienza ma troppi casini. I cinesi non parlano tante lingue e devi avere sempre il traduttore vicino. Difficile spiegare il calcio in questo modo. Quando sono arrivato erano ultimi e con me si sono salvati pure con qualche giornata di anticipo, quindi risultati positivi”.

Inizia il discorso sulla Nazionale:” Non sarò l’allenatore della prossima Nazionale, ho dato tutto quello che avevo. Ora mi diverto a commentare. Mancini? L’allenatore è quello giusto ma non c’è tanta qualità ora in Italia. Il calcio italiano è mediocre anche come stranieri. Io mi allenavo con gente come Suarez, ora manca questa gente in Italia. I più bravi non vengono più nel nostro campionato”.

Alla fine della chiamata Capello, ridendo, ha ribadito di non aver nessuna intenzione di allenare ma solo di commentare alcune partite.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.