Aprile 20, 2024

Bologna-Lazio 0-0, i rossoblù emozionano e danno spettacolo ma la difesa di Sarri è d’acciaio

2 min read

Un palo di Ferguson nel primo tempo fa tremare i Capitolini, che a loro volta si rendono più volte pericolosi su contropiede. Il risultato è un punto prezioso per entrambe le squadre in chiave europea

Sfida a reti inviolate ma ricca di emozioni quella tra Bologna e Lazio, anche se sono i padroni di casa ad attaccare di più e farsi pericolosi in diverse occasioni. La squadra di Sarri dimostra ancora una volta di avere una delle migliori difese della Serie A: 19 le reti subite dall’inizio del campionato, solo il Napoli ne ha subite di meno (16 finora). Difendersi e rendersi pericolosi di contropiede: è la strategia grazie a cui i biancazzurri avevano vinto contro il Napoli al Diego Armando Maradona. Oggi la squadra, senza Ciro Immobile infortunato, non è riuscita a trovare il gol ma i brividi non sono certo mancati su entrambi i fronti. La Lazio non riesce dunque a scavalcare l’Inter e vede il suo distacco dal Napoli passare da 17 a 19 punti, ma considerata la carica agonistica dimostrata stasera dai padroni di casa Sarri può comunque dirsi soddisfatto del risultato. Il Bologna invece accorcia il distacco dall’Atalanta, in sesta posizione, e consolida le sue chance di qualificarsi in Conference.

La partita

Al settimo minuto l’attaccante del Bologna, Musa Barrow, va vicino al gol: supera Casale con un sombrero e calcia al volo, ma il pallone finisce di poco sopra la traversa. Al 15esimo per la Lazio Luis Alberto pesca Pedro davanti al portiere, ma il suo diagonale finisce di poco fuori. Al 28esimo nuova occasione per il Bologna: un traversone trova il centrocampista Lewis Ferguson tutto solo in area, colpo di testa e palo. Cinque minuti dopo ancora Barrow è servito in area a sinistra, calcia sul primo palo ma Ivan Provedel riesce a deviare in angolo. Al 35esimo è la Lazio a farsi pericolosa: Zaccagni serve Luis Alberto, Lukasz Skorupski si oppone e salva di nuovo sulla ribattuta di Pedro. Quattro minuti dopo il difensore del Bologna, Stefan Posch, stacca di testa in area, ma non trova la coordinazione e va fuori. È l’ultima vera occasione del primo tempo, squadre negli spogliatoi sullo 0-0.

Nella ripresa al 47esimo il rossoblù Kyriakopoulos supera Provedel con un diagonale, ma sfiora il palo. Cinque minuti dopo la Lazio va avanti con Felipe Anderson, passaggio millimetrico per Zaccagni che però non centra lo specchio della porta. Al 56esimo ancora Kyriakopoulos si avventa su un traversone e tira in rete, i biancazzurri si salvano in corner. Al 78esimo Pedro al limite pesca Zaccagni in area, poi il passaggio a Vecino che calcia da fuori, ma il suo tiro è deviato in angolo. All’82esimo la difesa della Lazio pasticcia, Barrow effettua un gran tiro da fuori area che termina fuori di un soffio.