Marzo 3, 2024

Moya Rivela: Momenti di Apprensione nel Recupero di Nadal

2 min read

Quasi un anno fa, Rafa Nadal disputò il suo ultimo match, un incontro nel quale lo spagnolo perse contro l’americano McDonald Mackenzie agli Australian Open. Quell’evento segnò l’inizio di un lungo periodo di assenza dalle competizioni a causa di un infortunio all’anca che richiese un intervento chirurgico e un lento processo di recupero. Ora, superati i momenti peggiori, il tennista di Manacor si prepara al meglio per affrontare l’ultimo anno della sua carriera professionistica. Carlos Moya, il suo allenatore, ha dichiarato che il percorso è stato difficile all’inizio ma, progressivamente, sono riusciti a superare gli ostacoli e ora Nadal è praticamente pronto per tornare in campo.

Moya ha fornito dettagli sul recupero e sul ritorno in azione di Nadal. L’ex tennista ha spiegato che l’operazione all’anca è stata più complessa del previsto. Durante l’intervento, si è riscontrato un quadro più delicato di quanto inizialmente previsto, prolungando di conseguenza il periodo di recupero. Nadal si è preso del tempo dopo l’operazione, trascorrendo un mese e mezzo in vacanza per recuperare al meglio. Successivamente, verso la fine di agosto, ha iniziato un programma di allenamento leggero con Moya, basato su sessioni brevi e leggere, a causa della delicatezza del processo di recupero. La progressione è stata lenta e a volte incerta, con momenti di regressione seguiti da passi avanti nel percorso di recupero.

Moya ha enfatizzato la complessità del processo, affermando che nonostante gli esami e le scansioni effettuate prima dell’operazione, non si era capito appieno la gravità del problema. Questa incertezza ha prolungato il periodo di riabilitazione, richiedendo una metodologia di allenamento estremamente graduale e cautelosa per garantire il recupero ottimale di Nadal.

Attualmente, Nadal e Moya stanno perfezionando la preparazione in vista del Brisbane International in Australia, dopo aver completato un periodo di allenamento in Kuwait. Il loro obiettivo è ottimizzare le condizioni fisiche di Nadal per il suo ritorno sul campo da gioco.